From the blog

2. Lo spirito del progetto

SIAMO A ZANZIBAR, MA NON È UNA VACANZA! Premessa forte ma necessaria dato il contesto in cui ci troviamo ad operare… Zanzibar è vista per lo più come una meta di vacanza, svago e relax… Ma questo vale per i turisti. Noi cerchiamo VOLONTARI che guardino oltre le spiagge…
Persone intenzionate a mettersi a disposizione per aiutarci e aiutare
 la popolazione dei villaggi a migliorare le condizioni di istruzione dei loro bambini, e a migliorare le possibilità di lavoro apprendendo una lingua nuova. I contesti dove operiamo NON sono sulla spiaggia,  ma nell’entroterradove i volontari vivranno in alloggi semplici e in condivisione con altri volontari, a stretto contatto con la popolazione della quale è necessario conoscere e soprattutto rispettare il contesto culturale e sociale.

Si tratta dunque di una esperienza forte, profonda, complessa sotto molti aspetti ma estremamente arricchente e intensa, per coloro che intendono affrontarla nel modo corretto.
Noi accompagneremo i volontari lungo tutto il percorso
 dell’esperienza, sia nella preparazione che nel suo svolgimento.Per questo chiediamo, al di là delle competenze professionali, soprattutto grande spirito di collaborazione, elasticità e apertura nell’affrontare le attività proposte.

Naturalmente ci saranno anche momenti di svago, nei giorni di riposo, durante i quali i volontari saranno liberi di organizzarsi le giornate come preferiscono. Riposo, relax, mare, o gite per scoprire l’isola… Zanzibar offre certamente tantissime possibilità di divertimento, scoperta e conoscenza, da affrontare sempre con lo spirito dell’ospite rispettoso!

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

Follow Me!